HACCP

Lotta biologica per il controllo delle mosche

In questi ultimi anni, il problema della massiccia presenza di mosche negli allevamenti di bestiame e nelle discariche di rifiuti organici, è andato aggravandosi, anche in considerazione del fatto che le mosche sono insetti in grado di sviluppare resistenza ai formulati chimici e conseguentemente i trattamenti insetticidi risultano sempre meno efficaci. Per sopperire a tale problematica, sono stati sviluppati una serie di sistemi alternativi che privilegiano l’uso di prodotti e metodi eco-compatibili, tra questi, un sistema innovativo che appare [...]

Leggi di più...

Gestione integrata delle infestazioni da blatte

Le blatte, comunemente note come “scarafaggi”, sono tra i più importanti insetti infestanti associati all’uomo e alle sue attività produttive. La presenza di blatte negli ambienti civilizzati, comporta gravi rischi di natura igienico-sanitaria, anche in caso di modeste infestazioni. Questi insetti possono infatti trasportare una grande varietà di microrganismi patogeni e possono essere causa di disturbi allergici e asmatici. Essi possono inoltre arrecare anche danni diretti come il consumo di derrate alimentari e la contaminazione di alimenti, oggetti e [...]

Leggi di più...

Il metodo della “confusione sessuale” per il controllo delle tignole, gli infestanti delle derrate alimentari.

La tignola fasciata della farina, l’infestante delle derrate alimentari più temuto. I lepidotteri che infestano le derrate alimentari, detti anche tignole, sono considerati estremamente pericolosi e dannosi, perché dotati di una notevole capacità di adattamento alle più svariate condizioni ambientali e alimentari. In particolare la tignola fasciata della farina (Plodia interpunctella) è ritenuta l’infestante delle derrate alimentari economicamente più dannoso. Il commercio e la movimentazione delle merci e delle materie prime sono le cause principali di diffusione di questi insetti. Le [...]

Leggi di più...
derattizzazione topi e ratti

Il futuro della derattizzazione è già presente

Per garantire un elevato livello di tutela della salute umana, della salute animale e dell’ambiente, lo scenario normativo europeo nel settore della derattizzazione ha subito, negli ultimi anni, cambiamenti tali da ridurre al minimo l’uso delle esche derattizzanti. Pertanto, gli interventi di derattizzazione, vengono eseguiti con un approccio ecocompatibile che eleva l’importanza della prevenzione, del monitoraggio e dell’uso di metodi alternativi tali da garantire comunque l’efficacia dei trattamenti arrivando ai risultati auspicati. Con la limitazione a sei settimane di [...]

Leggi di più...