Monitoraggio insetti volanti

La prevenzione delle infestazioni passa innanzitutto dal monitoraggio accurato degli infestanti. Il monitoraggio degli insetti volanti si basa essenzialmente sulle peculiarità del loro comportamento.

 

In un’ottica di disinfestazione sempre più ecologica, il monitoraggio degli insetti volanti diventa una fase ancora più essenziale per prevenire il problema e poterlo eventualmente affrontare sul nascere, quando gli interventi necessari saranno più contenuti. Questo permette sia costi ridotti, sia soprattutto una diminuzione dell’impatto ambientale degli interventi stessi, con gli ovvi benefici che ne derivano.

Nel caso del monitoraggio degli insetti volanti, il principio di base che si sfrutta è quello del fototropismo, spiccatissimo in questi animali, ossia della loro irresistibile attrazione per le fonti luminose. Tramite l’utilizzo di lampade dotate di pannelli collanti, quindi, gli insetti verranno attirati e successivamente intrappolati, permettendo di analizzare periodicamente la loro specie e il loro numero e rilevando quindi qualsiasi variazione o picco di presenza. Tale metodo è particolarmente consigliato per tutte quelle attività nelle quali è necessario sottostare alle normative HACCP, in quanto le tradizionali lampade a griglia folgorante usate in alternativa a quelle a piastra collante, oltre ad essere di più complessa manutenzione, tendono a spargere con la folgorazione frammenti di insetto, che possono andare a contaminare gli alimenti.

Riassumendo, ecco gli infestanti che vengono controllati con un monitoraggio degli insetti volanti:

  • Mosche
  • Zanzare
  • Cimici
  • Vespe
  • Calabroni
  • Tignole e falene
  • Moscerini

Per analizzare le migliori modalità di monitoraggio insetti volanti nella vostra azienda, contattateci subito. Basta cliccare qui.