Gli infestanti d’autunno: cimici roditori e zanzare. Come difendersi?

cimici news

Gli infestanti d’autunno: cimici roditori e zanzare. Come difendersi?

Col sopraggiungere dei primi freddi, le nostre case e le nostre aziende diventano una meta sempre più appetibile per una serie di infestanti per via del tepore che gli edifici e le strutture riparate possono offrire. Tipicamente, in questa stagione all’interno degli edifici possiamo trovare:

Cimici dei campi

Fastidiosissime e odiatissime, per via del ronzio e dell’odore sgradevole emanato, alle prime notti fredde iniziano a portarsi verso gli edifici in cerca di rifugio. Per superare il periodo freddo, questi insetti cercano di ripararsi in anfratti e fessure: all’interno degli edifici si portano negli infissi dei serramenti, da cui usciranno a primavera.

Cosa fare per ridurre questo sgradevole fenomeno delle cimici?

Le cimici arrivano in volo da aree verdi limitrofe (campi, giardini, ecc.): può quindi essere utile eseguire un ciclo di due interventi ravvicinati sul verde circostante e sul perimetro dell’edificio in ottobre/novembre. Si possono inoltre effettuare trattamenti con insetticidi residuali sul perimetro di finestre e porte/finestre e cassonetti delle tapparelle.

 

Roditori

In autunno ratti e topi si ritrovano progressivamente con una riduzione delle risorse alimentari disponibili e contemporaneamente con una minore possibilità di rifugio, dovuta alla caduta delle foglie di siepi e arbusti che può mettere allo scoperto percorsi e tane. Inizia quindi in questa stagione un incremento delle segnalazioni relative all’avvistamento di roditori all’interno delle strutture, che troverà il suo picco nei mesi invernali.

disinfestazione topolini di campagna

Metodi di difesa da topi e ratti

E’ bene ricordare tuttavia che la lotta ai roditori, per essere efficace, va condotta in maniera continuativa durante tutto l’anno, unendo alla lotta tradizionale, con esche rodenticide e/o trappole a cattura, le adeguate misure di Pest-proofing, che solo un disinfestatore esperto può suggerire.

 

 

 

Zanzare

Contrariamente alle zanzare tipo Aedes (es. zanzara tigre) che svernano allo stato di uovo, le più comuni Culex svernano come femmina adulta in ambienti riparati. Con i primi freddi cercano quindi di portarsi all’interno di abitazioni ed edifici. 

 

I trattamenti antizanzare

A titolo preventivo, si consiglia di protrarre gli interventi adulticidi sul verde anche ad ottobre, in modo da ridurre il potenziale di zanzare che cercano di accedere negli edifici a svernare. E’ bene ricordare infine che molti Comuni emettono Ordinanze di lotta obbligatoria alle zanzare che prevedono anche interventi contro le femmine svernanti in zone specifiche all’interno degli edifici (scantinati, autoclavi, centrali termiche, fosse di sollevamento, ecc.) da eseguirsi a fine autunno e a fine inverno.

 

close

Ciao 👋
Grazie per la tua visita

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti mensili nella tua casella di posta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi questo post